• 微商卖假名牌被罚却拒不履行 法院裁定:准予强制执行 2018-03-28
  • 通讯:春节出境游热潮涌向摩洛哥 2018-03-28
  • 警惕!女人不要揭男人的这些疮疤 2018-03-28
  • 中国商飞民用飞机试飞中心指挥员第一期培训班在我校顺利举办 2018-03-28
  • 魏凤和会见泰国军队最高司令 2018-03-28
  • 捷克主帅:对阵乌拉圭会是一次很好的考验 2018-03-28
  • 唐山组织收听收看省推进冬奥和残奥筹办动员部署大会_时政要闻_唐山环渤海新闻网 2018-03-28
  • 新华网独家专访新加坡总理李显龙 2018-03-28
  • 《轩辕皇帝 全集65回》评书 全集,播音:刘兰芳,轩辕皇帝 全集65回全集 2018-03-28
  • 婺源篁岭景区采取限流措施 建议游客避开旅游高峰 2018-03-28
  • 漳州新版公交卡九龙卡正式开始发放 首日办理破百 2018-03-28
  • 武侠小说频道,精彩武侠小说尽在精彩小说网,提供武侠小说阅读,下载 2018-03-28
  • 修罗日志最新章节,修罗日志小说下载 2018-03-28
  • 我国储气库建设驶入快车道 川渝地区将新建8座储气库 2018-03-28
  • 一号响应 一窗搞定 一网通办 2018-03-28
  • 意语阅读:《木偶奇遇记》2

    时间:2011-03-28来源:互联网  进入意大利语论坛
    核心提示:2. Maestro Ciliegia regala il pezzo di legno al suo amico Geppetto, il quale lo prende per fabbricarsi un burattino maraviglioso che sappia ballare, tirar di scherma e fare i salti mortali. Geppetto In quel punto fu bussato alla porta. Pass
    (单词翻译:双击或拖选)

    腾讯分分彩人工计划 www.woaijipen.com 2. Maestro Ciliegia regala il pezzo di legno al suo amico Geppetto, il quale lo prende per fabbricarsi un burattino maraviglioso che sappia ballare, tirar di scherma e fare i salti mortali.

    Geppetto

    In quel punto fu bussato alla porta.

    "Passate pure", disse il falegname, senza aver la forza di rizzarsi in piedi.

    Allora entrò in bottega un vecchietto tutto arzillo, il quale aveva nome Geppetto; ma i ragazzi del vicinato, quando lo volevano far montare su tutte le furie, lo chiamavano col soprannome di Polendina, a motivo della sua parrucca gialla che somigliava moltissimo alla polendina di granturco.

    Geppetto era bizzosissimo. Guai a chiamarlo Polendina! Diventava subito una bestia e non c'era più verso di tenerlo.

    "Buon giorno, mastr'Antonio", disse Geppetto. "Che cosa fate costì per terra?"

    "Insegno l'abbaco alle formicole."

    "Buon pro vi faccia!"

    "Chi vi ha portato da me, compar Geppetto?"

    "Le gambe. Sappiate, mastr'Antonio, che son venuto da voi, per chiedervi un favore."

    "Eccomi qui, pronto a servirvi", replicò il falegname, rizzandosi su i ginocchi.

    "Stamani m'è piovuta nel cervello un'idea."

    "Sentiamola."

    "Ho pensato di fabbricarmi da me un bel burattino di legno; ma un burattino maraviglioso, che sappia ballare, tirare di scherma e fare i salti mortali. Con questo burattino voglio girare il mondo, per buscarmi un tozzo di pane e un bicchier di vino; che ve ne pare?"

    "Bravo Polendina!" gridò la solita vocina, che non si capiva di dove uscisse.

    A sentirsi chiamar Polendina, compar Geppetto diventò rosso come un peperone dalla bizza, e voltandosi verso il falegname, gli disse imbestialito:

    "Perché mi offendete?"

    "Chi vi offende?"

    "Mi avete detto Polendina!..."

    "Non sono stato io."

    "Sta un po' a vedere che sarò stato io! Io dico che siete stato voi."

    "No!"

    "Sì!"

    "No!"

    "Sì!"

    E riscaldandosi sempre più, vennero dalle parole ai fatti, e acciuffatisi fra di loro, si graffiarono, si morsero e si sbertucciarono.

    Finito il combattimento, mastr'Antonio si trovò fra le mani la parrucca gialla di Geppetto, e Geppetto si accorse di avere in bocca la parrucca brizzolata del falegname.

    "Rendimi la mia parrucca!" gridò mastr'Antonio.

    "E tu rendimi la mia, e rifacciamo la pace."

    I due vecchietti, dopo aver ripreso ognuno di loro la propria parrucca, si strinsero la mano e giurarono di rimanere buoni amici per tutta la vita.

    "Dunque, compar Geppetto", disse il falegname in segno di pace fatta, "qual è il piacere che volete da me?"

    "Vorrei un po' di legno per fabbricare il mio burattino; me lo date?"

    Mastr'Antonio, tutto contento, andò subito a prendere sul banco quel pezzo di legno che era stato cagione a lui di tante paure. Ma quando fu lì per consegnarlo all'amico, il pezzo di legno dette uno scossone e sgusciandogli violentemente dalle mani, andò a battere con forza negli stinchi impresciuttiti del povero Geppetto.

    "Ah! gli è con questo bel garbo, mastr'Antonio, che voi regalate la vostra roba? M'avete quasi azzoppito!..."

    "Vi giuro che non sono stato io!"

    "Allora sarò stato io!..."

    "La colpa è tutta di questo legno..."

    "Lo so che è del legno: ma siete voi che me l'avete tirato nelle gambe!"

    "Io non ve l'ho tirato!"

    "Bugiardo!"

    "Geppetto, non mi offendete; se no vi chiamo Polendina!..."

    "Asino!"

    "Polendina!"

    "Somaro!"

    "Polendina!"

    "Brutto scimmiotto!"

    "Polendina!"

    A sentirsi chiamar Polendina per la terza volta, Geppetto perse il lume degli occhi, si avventò sul falegname; e lì se ne dettero un sacco e una sporta.

    A battaglia finita, mastr'Antonio si trovò due graffi di più sul naso, e quell'altro due bottoni di meno al giubbetto. Pareggiati in questo modo i loro conti, si strinsero la mano e giurarono di rimanere buoni amici per tutta la vita.

    Intanto Geppetto prese con sé il suo bravo pezzo di legno, e ringraziato mastr'Antonio, se ne tornò zoppicando a casa
     

    顶一下
    ()
    0%
    踩一下
    ()
    0%

    热门TAG: 意语阅读 木偶奇遇记


    ------分隔线----------------------------
    [查看全部]  相关评论
    论坛新贴
    ?