• 微商卖假名牌被罚却拒不履行 法院裁定:准予强制执行 2018-03-28
  • 通讯:春节出境游热潮涌向摩洛哥 2018-03-28
  • 警惕!女人不要揭男人的这些疮疤 2018-03-28
  • 中国商飞民用飞机试飞中心指挥员第一期培训班在我校顺利举办 2018-03-28
  • 魏凤和会见泰国军队最高司令 2018-03-28
  • 捷克主帅:对阵乌拉圭会是一次很好的考验 2018-03-28
  • 唐山组织收听收看省推进冬奥和残奥筹办动员部署大会_时政要闻_唐山环渤海新闻网 2018-03-28
  • 新华网独家专访新加坡总理李显龙 2018-03-28
  • 《轩辕皇帝 全集65回》评书 全集,播音:刘兰芳,轩辕皇帝 全集65回全集 2018-03-28
  • 婺源篁岭景区采取限流措施 建议游客避开旅游高峰 2018-03-28
  • 漳州新版公交卡九龙卡正式开始发放 首日办理破百 2018-03-28
  • 武侠小说频道,精彩武侠小说尽在精彩小说网,提供武侠小说阅读,下载 2018-03-28
  • 修罗日志最新章节,修罗日志小说下载 2018-03-28
  • 我国储气库建设驶入快车道 川渝地区将新建8座储气库 2018-03-28
  • 一号响应 一窗搞定 一网通办 2018-03-28
  • 意语阅读:《木偶奇遇记》8

    时间:2011-03-28来源:互联网  进入意大利语论坛
    核心提示:8. Geppetto rif i piedi a Pinocchio e vende la propria casacca per comprargli l'abbecedario. Pinocchio fa mille sgambetti dalla gioia Il burattino, appena che si fu levata la fame, cominci subito a bofonchiare e a piangere, perch voleva un
    (单词翻译:双击或拖选)

    腾讯分分彩人工计划 www.woaijipen.com 8. Geppetto rifà i piedi a Pinocchio e vende la propria casacca per comprargli l'abbecedario.

    Pinocchio fa mille sgambetti dalla gioia

    Il burattino, appena che si fu levata la fame, cominciò subito a bofonchiare e a piangere, perché voleva un paio di piedi nuovi.

    Ma Geppetto, per punirlo della monelleria fatta, lo lasciò piangere e disperarsi per una mezza giornata: poi gli disse:

    "E perché dovrei rifarti i piedi? Forse per vederti scappar di nuovo da casa tua?"

    "Vi prometto, disse il burattino singhiozzando, che da oggi in poi sarò buono..."

    "Tutti i ragazzi, replicò Geppetto, quando vogliono ottenere qualcosa, dicono così."

    "Vi prometto che anderò a scuola, studierò e mi farò onore..."

    "Tutti i ragazzi, quando vogliono ottenere qualcosa, ripetono la medesima storia."

    "Ma io non sono come gli altri ragazzi! Io sono più buono di tutti e dico sempre la verità. Vi prometto, babbo, che imparerò un'arte e che sarò la consolazione e il bastone della vostra vecchiaia."

    Geppetto che, sebbene facesse il viso di tiranno, aveva gli occhi pieni di pianto e il cuore grosso dalla passione di vedere il suo povero Pinocchio in quello stato compassionevole, non rispose altre parole: ma, presi in mano gli arnesi del mestiere e due pezzetti di legno stagionato, si pose a lavorare di grandissimo impegno.

    E in meno d'un'ora, i piedi erano bell'e fatti; due piedini svelti, asciutti e nervosi, come se fossero modellati da un artista di genio.

    Allora Geppetto disse al burattino:

    "Chiudi gli occhi e dormi!"

    E Pinocchio chiuse gli occhi e fece finta di dormire. E nel tempo che si fingeva addormentato, Geppetto con un po' di colla sciolta in un guscio d'uovo gli appiccicò i due piedi al loro posto, e glieli appiccicò così bene, che non si vedeva nemmeno il segno dell'attaccatura.

    Appena il burattino si accorse di avere i piedi, saltò giù dalla tavola dove stava disteso, e principiò a fare mille sgambetti e mille capriole, come se fosse ammattito dalla gran contentezza.

    "Per ricompensarvi di quanto avete fatto per me, disse Pinocchio al suo babbo, voglio subito andare a scuola."

    "Bravo ragazzo!"

    "Ma per andare a scuola ho bisogno d'un po' di vestito."

    Geppetto, che era povero e non aveva in tasca nemmeno un centesimo, gli fece allora un vestituccio di carta fiorita, un paio di scarpe di scorza di albero e un berrettino di midolla di pane.

    Pinocchio corse subito a specchiarsi in una catinella piena d'acqua e rimase così contento di sé che disse pavoneggiandosi:

    "Paio proprio un signore!"

    "Davvero, replicò Geppetto, perché, tienlo a mente, non è il vestito bello che fa il signore, ma è piuttosto il vestito pulito."

    "A proposito, soggiunse il burattino, per andare alla scuola mi manca sempre qualcosa: anzi mi manca il più e il meglio."

    "Cioè?"

    "Mi manca l'Abbecedario."

    "Hai ragione: ma come si fa per averlo?"

    "È facilissimo: si va da un libraio e si compra."

    "E i quattrini?"

    "Io non ce l'ho."

    "Nemmeno io", soggiunse il buon vecchio, facendosi tristo.

    E Pinocchio, sebbene fosse un ragazzo allegrissimo, si fece tristo anche lui: perché la miseria, quando è miseria davvero, la intendono tutti: anche i ragazzi.

    "Pazienza!" gridò Geppetto tutt'a un tratto rizzandosi in piedi; e infilatasi la vecchia casacca di fustagno, tutta toppe e rimendi, uscì correndo di casa.

    Dopo poco tornò: e quando tornò aveva in mano l'Abbecedario per il figliuolo, ma la casacca non l'aveva più. Il pover'uomo era in maniche di camicia, e fuori nevicava.

    "E la casacca, babbo?"

    "L'ho venduta."

    "Perché l'avete venduta?"

    "Perché mi faceva caldo."

    Pinocchio capì questa risposta a volo, e non potendo frenare l'impeto del suo buon cuore, saltò al collo di Geppetto e cominciò a baciarlo per tutto il viso
     

    顶一下
    ()
    0%
    踩一下
    ()
    0%

    热门TAG: 意语阅读 木偶奇遇记


    ------分隔线----------------------------
    [查看全部]  相关评论
    论坛新贴
    ?